Marco Giorgi

 

Inizia lo studio dalla Tromba con la maestra Viviana Ferrari, proseguito poi al conservatorio di Brescia, sezione di Darfo Boario Terme, con i maestri Angelo Maj, Roberto Maj e Roberto Bracchi dove si diploma all’età di 20 anni. Consegue poi all’età di 27 anni il diploma in discipline solistiche presso il conservatorio di Padova sotto la guida del maestro Fabiano Maniero (Prima Tromba del Teatro la Fenice di Venezia e solista di fama internazionale).

Segue corsi di perfezionamento con i maestri: Roberto Rossi ed Ercole Ceretta (Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino) Marco Pierobon (Gomalan Bass Quintett e solista di fama internazionale), Francesco Tamiati (teatro alla Scala), Giancarlo Parodi (docente di fama internazionale). Ha partecipato a vari corsi di formazione orchestrale, tra i quali spiccano “Progetto Orchestra” a Vicenza sotto la direzione del maestro Leon Spierer (Berliner Philarmoniker) e il corso con l’Orchestra Giovanile Città di Saluzzo in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino sotto la direzione dei maestri Gyorgy Gyorivànij Rath, Marcello Rota e Giuseppe Garbarino.
Oltre all’attività di docente presso l’Accademia “Arte e Vita di Breno” (BS), svolge intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni da camera e quintetti d’ottoni. Ampie le collaborazioni orchestrali (Teatro Regio di Parma, con il quale ha partecipato a una tournèe a Seoul in Korea del Sud, Sferisterio di Macerata, Produzioni Musicali Salvadei di Macerata, Orchestra Sinfonica Gianandrea Gavazzeni, Orchestra di Fiati di Valle Camonica, Orchestra da Camera Antonio Vivaldi, Orchestra Città di Savona, Orchestra dell’Università Statale di Milano, Teatro Marrucino di Chieti, Teatro Valli di Reggio Emilia, Orchestra J.Futura di Trento, Teatro Petruzzelli di Bari).
Con l’Orchestra del Conservatorio di Darfo Boario Terme ha partecipato a una tournèe negli Stati Uniti (Michigan).
Ha collaborato a registrazioni per casa Ricordi.