Daniela Sangalli

 

Daniela Sangalli si è diplomata brillantemente nel 1997 presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia sotto la guida di Ignazio Bogna. Successivamente si perfeziona con Dora Schwarzenberg, Domenico Nordio, con Fulvio Luciani e Cristiano Rossi per la musica da camera e con Enrico Onofri ed Enrico Gatti per il violino barocco,ha studiato quartetto con il maestro Felice Cusano. Svolge un’intensa attività concertistica sia solistica che in diverse formazioni da camera e orchestrali dove di frequente ricopre il ruolo di spalla.(Orchestra del Teatro Sperimentale di Spoleto “A. Belli, ”Orchestra da camera di Bergamo, Orchestra Città di Verona), E’ stata protagonista di recitals e concerti in tutta Europa ( Svizzera, Francia, Inghilterra, Austria, Germania, Spagna, Svezia…) in sale prestigiose come la Banqueting House di Londra, il Regent Theatre di Monaco di Baviera, Auditorium di Santa Cecilia di Roma, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Nuovo di Verona, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Dal Verme di Milano, Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Grande di Brescia,etc.. Ha suonato e collabora stabilmente con l’Accademia dei Filarmonici di Verona, I Virtuosi Italiani, i Cameristi Lombardi, Milano Classica, I Solisti di Milano, I Solisti di Cremona, l’Orchestra del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, L’Orchestra “Gaetano Donizetti” di Bergamo, i Pomeriggi Musicali di Milano,Vox Aurae, e l’Ensemble “La Follia” . Dal 2007 al 2009 ha ricoperto il ruolo di spalla nell’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, con cui ha effettuato tournèe in Giappone e Qatar, suonando in tutti i più importanti teatri giapponesi fra i quali il Bunka Kaykan di Tokyo e l’ Osaka Festival Hall. Dal 2009 è spalla dell’Orchestra Barocca di Cremona che affronta con strumenti originali il repertorio barocco fino all’ottocento con un particolare riguardo ai compositori barocchi lombardi poco conosciuti. Recentemente con il quartetto dell’orchestra barocca di Cremona è stata invitata nel programma Piazza Verdi di RADIOTRE per eseguire in prima mondiale estratti dall’opera Susanna di G.Gazzaniga, maestro di corte nella Crema barocca. Da poco è uscito in prima mondiale un suo CD in cui interpreta musiche di Oreste Riva e Lino Pizzamiglio dell’etichetta Sheva Collection ed è appena uscito un Cd con la sua interpretazione delle Sonate e Partite per violino solo di Johann Sebastian Bach dal titolo “ Contemporary Violinmaking” suonato con i migliori violini dei liutai contemporanei di Cremona tra i quali citiamo Bissolotti, Pasquetto Pistoni, Borchart e Tadioli per l’etichetta Houseofviolin. Accanto all'attività orchestrale da sempre affianca la musica da camera. Ha fondato insieme ai colleghi Augusto Balestra (pianista) e Matteo Maria Zurletti (violoncello)“il Trio delle Cinque” che ha al suo attivo numerosi concerti in sale prestigiose come la Sala Piatti a Bergamo e la partecipazione a numerose stagioni di musica da camera. Nel 2011 fonda insieme a tre colleghi il Quartetto “Antonio Bazzini” per riportare all’attenzione del grande pubblico l’opera dell’omonimo violinista e compositore che ha avuto i natali a Lovere come lei, e dal 2012 tiene con lo stesso numerosi concerti con unanimi consensi di pubblico e critica che lo fanno notare a livello nazionale. Suona un violino “Gaetano Pollastri” del 1954.